Muffin integrali al cacao e cioccolato fondente

Non ho mai capito se si dice muffin o muffins….mah, vabbè, intanto …buongiornooooooo!

E’ di nuovo lunedì e il tempo è un po’ ballerino…ieri mattina c’era un sole e piuttosto caldo, verso le 13 si è tutto rabbuiato ed è arrivato il diluvio universale fino alle 17 circa…. poi più nulla…freschino ma sereno….stanotte….dieci minuti di pioggia intensa e grandine… io un ci capisco più nulla! 🙂

Continuano nonostante tutto le mie sudate sul tanto amato/odiato tapirulan… ieri 90 minuti di camminata veloce veloce e stamani 55 minuti….sono pazza? no, sono solo un po’ ingrassata :D…quindi….mi rimetto in corsia….

Nel frattempo, per allietare i palati di casa, sforno dolcezze 🙂

Questi muffin sono deliziosi…anzi….ottimi….e durano tanto….anche se fuori si induriscono dentro rimangono morbidosi, giusti giusti per essere inzuppati nel caffè ( sono una goduria ) o nel latte….ma io proverei anche nel tè 🙂

INGREDIENTI:

  • 50 g di cioccolato fondente;
  • 2 uovo;
  • 120 g di zucchero di canna;
  • 200 g di farina 00;
  • 1 pizzico di sale;
  •  latte q.b
  • 50 ml di olio;
  • 1/2 bustina di lievito per dolci;
  • 70 g di cacao amaro

Tagliate il cioccolato fondente a pezzetti. Sbattete insieme le uova con lo zucchero di canna e il pizzico di sale;aggiungete l’olio; aggiungete la farina con il lievito e il cacao amaro e mescolate il tutto. Aggiungete il cioccolato fondente a pezzetti e mescolate. Aggiungete il latte finchè non otterrete un composto non troppo solido .

Mettete il composto nei pirottini e infornate in forno già caldo a 180^ per 25/30 minuti ( mi raccomando fate la prova stecchino); sfornateli, lasciateli raffreddare e…. buon appetito!

IMG_6674

Un menu’ con i formaggi Palagiaccio: crepes con Tartufino e muffin “cacio e pere” con Gran Mugello e pistacchi

L’anno scorso ho partecipato con grande emozione al contest organizzato dalla Fattoria Il Palagiaccio e con mia grande sorpresa sono rientrata da i primi dieci e con i miei grissini al formaggio mi sono classificata quinta. Quest’anno ho fatto le corse per rientrare tra i 120 partecipanti…appena è uscito il forum di iscrizione mi sono buttata a capofitto sul pc per inserire i miei dati… Che bellezza: anche per quest’anno partecipo !!!

Quest’anno il contest non richiedeva una ricetta, ma ben due… da decidere tra antipasto e primo ; antipasto e secondo oppure primo e secondo…. Io ho deciso per un antipasto e un primo….

Devo essere sincera…questi due piatti sono stati pensati a grande distanza l’uno dall’altro…non sapevo icchè fare ed ero un pohinino disperata :)… poi, almeno per il primo, c’è stata la collaborazione di tutta la famiglia…

Le Crepes con Tartufino e rigatina ( pancetta ) tagliata a pezzetti sono state state pensate da più teste: io, mamma e babbo 🙂 e alla fine è stato un gran lavoro di squadra!

La ricetta è quella classica delle crepes 🙂

INGREDIENTI:

  • 3 uova
  • 250 g di farina 00
  • margarina 40 g
  • 500 ml di latte
  • 3 fette di rigatina (pancetta) tagliate spesse da fare a dadini
  • formaggio Tartufino 250 g
  • 70 g di invernizzina
  • 1 pizzico di latte

Allora …innanzitutto sciogliete la margarina ( o burro ) in un pentolino e una volta fuso lasciatelo raffreddare. In una ciotola sbattete le uova con il pizzico di sale con una forchetta; unite il latte e amalgamate bene tutti gli ingredienti. Poi aggiungete la farina :  mescolate bene con le fruste per non formare grumi; aggiungete il burro fuso all’impasto. Mescolate bene, fino a che non avrete ottenuto un composto liscio e vellutato.

Io per fare le crepes ho usato la macchinetta per le crepes…veloce e pratica!

Prendete una teglia e imburratela in tutta la superficie e ai lati; man mano che fate le crepes riempitele con un po’ di rigatina a pezzetti , con pezzetti di tartufino e invernizzina, in modo che il ripieno venga bello sciolto, le rigirate e quando le posizionate nella teglia spargete sopra il tartufino a fette. Sono venute in tutto 16 crepes, posizionate in due strati: tra uno strato e l’altro sono stati messi pezzetti di invernizzina e sopra è stato cosparso di formaggio Tartufino e rigatina. La teglia è stata messa in forno già caldo a 180 gradi per 15/20 minuti e gli ultimi 10 minuti è stato messo il grill,in modo che sopra si sciogliesse e si formasse una crosticina croccante …

Il risultato è davvero subline!

IMG_6387 (1)IMG_6389IMG_6723

IMG_6386IMG_6388

L’altro piatto pensato per questo contest sono stati gli antipasti…i muffin cacio e pere con pistacchi di Bronte , dove ho utilizzato il formaggio Gran Mugello… Un sapore particolare che apprezzi morso dopo morso…e che non vedi l’ora di averlo finito per riprenderne subito un altro…!!

INGREDIENTI:

  • 250 g di farina integrale
  • 1 uovo
  • 1 bustina di lievito
  •  sale e pepe q.b
  • 1 pera non matura
  • 120 g di formaggio Gran Mugello
  • 3 cucchiai di olio di semi di girasole
  • latte q.b
  • pistacchi di Bronte q.b

Prendete una ciotola e mettete la farina, l’uovo, il lievito, il sale e il pepe. Mescolate il tutto e aggiungete olio e latte fino a quando non si sarà ottenuta una consistenza omogenea. Sbucciate e tagliate a pezzetti le pere e 90 g di formaggio tagliato a pezzetti medi, aggiungete al composto e mescolate il tutto.

Mettete nei pirottini da muffin e spolverate con il restante formaggio passato al mixer e pezzetti di pistacchi sbriciolati e infornate in forno già caldo a 200° per 30/35 minuti..lasciateli raffreddare e lasciatevi conquistare!

 

IMG_6708

IMG_6702

Con questo menù partecipo al contest Latti da mangiare della Fattoria Il Palagiaccio

download

Torta speziata agli agrumi Re-Cake 2.0

Buongiorno! Siamo arrivati a venerdì…Fuori c’è il sole, l’aria è frizzantina ma primaverile e fra poco ci sarà l’Eclissi di sole…Questa settimana è davvero volata: continua il mio tirocinio presso l’Usl di Prato con il lavoro con i DSA e continuano i pensieri su un futuro non tanto futuro… decisioni da prendere che non sono così semplici … valutazioni da fare e una serie di emozioni che entrano in gioco… uff…che fatica!

Per non pensare troppo ho provato a fare questa torta! Sono iscritta e seguo da tantissimo tempo il gruppo di Re-Cake 2.0 su facebook: ogni mese ci sono ricette sublimi ed era tanto che non ne facevo più una… Questo mese ho deciso di provare a rifarla…ma ahimè omettendo un ingrediente… la cannella…in casa mia non piace…anche se ne metto una puntina minuscola, viene subito sentita…. quindi…. si fa la torta senza cannella!

Per fare questa torta io ho dimezzato le dosi: volevo fare i muffin, ma non volevo rischiare di farne in quantità aziendali :)…le fette di arancia le ho messe sopra e poi…una volta tirati fuori dal forno , li ho spennellatii con abbondante succo con miele, zucchero e margarina vegetale ( al posto del burro ).

Non conoscevo il cardamomo, ma lo avevo trovato tempo fa al supermercato e lo avevo comprato, in attesa di usarlo…forse doveva essere utilizzato con la cannella per “addolcire” il sapore…non so…comunque, se le cose non si provano non si potrà mai capire come abbinarle!

Come agrumi ho usato arance e limoni…e, in mancanza dell’estratto di vaniglia, ho messo la vaniglina… il risultato sicuramente non è stato il sapore originale che doveva avere la torta vera e propria, ma chi l’ha assaggiati non si è lamentato…anzi… 🙂

Ringrazio le ragazze che hanno dato vita a tutto questo e come sempre non vedo l’ora di vedere la prossima ricetta!

Buon fine settimana!

IMG_2390 IMG_2389

Muffin yogurt e cacao

Siamo già arrivati a febbraio e non me ne sono nemmeno accorta! Naturalmente oggi piove e per domani hanno dato neve…. bella la neve, non lo metto in dubbio, ma è bella in montagna, non in pianura dove ti blocca ! E poi domani ….! Il mercoledì ho iniziato un tirocinio presso la ASL di Prato , nel reparto infanzia e adolescenza, precisamente sono dentro un gruppo che tratta i Disturbi di apprendimento nei bambini… mi è stata data una seconda possibilità, in quanto sono psicologa ma non ho mai trovato da lavorare a modo in questo ambito…sono contenta, perché ai tempi del tirocinio vero e proprio ho avuto la sfortuna di trovare docenti che non mi hanno appassionata e non mi hanno insegnato niente e una volta fatto l’esame di Stato non c’erano idee, indirizzi o scuole che volessi fare, proprio perché erano mancati gli stimoli! E adesso è arrivata in modo miracoloso questa seconda opportunità…ed è arrivata in un momento particolare, nel quale sto cercando di riprendere in mano in me stessa dopo un 2014 complicato, deludente, doloroso, frastagliato, dove spesso e volentieri ho sentito mancarmi la terra sotto ai piedi, ma ho sempre cercato di reagire, in un modo o nell’altro, per non darla vinta a chi ha contribuito , anche in minima parte, a tutto questo “trambusto” emotivo… Ho 39 anni e mezzo e , come dico io, sto facendo il tagliando per arrivare ai 40 in forma smagliante e forte! Non è mai troppo tardi per iniziare da capo!

La frequentazione assidua della palestra continua e la mia dieta funziona… Che poi dieta dieta non è, ma è un seguire un programma di giusto abbinamento dei cibi, senza mescolare e senza fare pasticci…Se la cosa può farvi piacere, in questi giorni posso pubblicarla con tutte le “istruzioni per l’uso” 🙂

Oggi un muffin… delicato, buono, leggero e anche sano!

C’era la voglia di qualcosa di cioccolatoso ma non pesante… all’inizio avevo pensato di farlo con la cioccolata tutta sciolta, ma ho cambiato idea in corso d’opera… almeno anche se ne viene mangiato un pezzetto in più , non succede il finimondo! 🙂

INGREDIENTI ( 7 muffin ):

– 120g di farina 00;
– 1 uovo;
– 1/2 bustina di lievito;
– 70g di zucchero;
– 25 ml di olio di semi;
– 1 vasetto di yogurt bianco;
– 50 ml di latte p.s.;

– 7 quadratini di cioccolato fondente;

– cacao magro q.b.;
– un pizzico di sale;

– gocce di cioccolata fondente

Prendete una ciotola, mettete dentro e sbattete l’uovo con lo zucchero. Aggiungete l’olio, lo yogurt, il pizzico di sale e mescolate. Aggiungete la farina setacciata con il lievito. Mescolate. A questo punto aggiungete il latte e dopo aver mescolato, aggiungete il cacao magro e mescolate..
Prendete lo stampino dei muffin, posizionate dentro i pirottini e mettete dentro poco compost, mettete un quadretto di cioccolata fondente e ricoprite con il composto. Una volta fatto, distribuite sopra un pò di gocce di cioccolata fondente, a vostro piacimento.
Mettete in forno già caldo a 180* per 20 minuti ( prova stecchino ), sfornate, lasciare raffreddare su una gratella, servite e … buon appetito!

IMG_1968 IMG_1967

Muffin al farro con fichi secchi, prugne secche e cioccolato fondente

Adoro la frutta secca e il periodo invernale è il momento migliore per gustarsela.

Fichi secchi, albicocche, prugne, uvetta e chi più ne ha più ne metta sono gli ingredienti ideali per una merenda in una giornata freddolosa, piovosa e uggiosa. E così è stato !

Questa è stata la merenda che ho preparato lunedì per i miei genitori che avevano deciso di andare a funghi e, dopo due ore di camminata, per loro è stata una coccola bella e buona!

Tornare a casa ed essere accolti dal profumo di dolce accompagnato dal camino acceso e da un piattino invitante che li aspettava sul tavolo da pranzo

IMG_1255[1]

Onestamente, come si fa a dire di no quando ti guardano così ?!?!?!?

INGREDIENTI ( per 11 muffin …me ne sono venuti 11 ma sicuramente sono per 12 🙂 )

– 220 g di farina di farro;

– 2 uova;

– 110 g di zucchero;

– 50 ml di olio di semi;

– 70 ml latte parzialmente scremato;

– 1/2 bustina di lievito per dolci;

– 1 pizzico di sale;

– 6 fichi secchi tagliati a pezzetti;

– 5 prugne secche tagliate a pezzetti;

– 50 g di cioccolato fondente tagliato a pezzettini

Prendete una ciotola e sbattete le uova con lo zucchero; aggiungete la farina , il lievito, il sale e l’olio e mescolate bene. Aggiungete il latte e mescolate finché il latte non si è assorbito bene. Se il composto si presenta troppo compatto, aggiungere un pochino di latte finché non risulta morbido ma non liquido.

Tagliate la frutta secca e il cioccolato fondente a pezzettini e aggiungete al composto. Mescolare delicatamente.

Prendete lo stampo per muffin, mettete i pirottini e riempite con il composto.

Mettete in forno già caldo a 180° per 20/25 minuti ( prova stecchino), sfornate, fate raffreddare e…buon appetito!!

IMG_1256[1] IMG_1258[1]

Muffin con Le Gruyére DOP e salamino piccante

Ormai si sa: adoro i muffin in tutte le salse e in tutti i modi possibili… dolci, salati, ripieni, semplici, cioccolatosi, marmellatosi… Sono una bontà, un toccasana quotidiano, un impasto confortante!

Per la ricetta del cuore del contest #noiCHEESEAMO! – IL 3° CONTEST DEI FORMAGGI SVIZZERI utilizzando il formaggio Le Gruyère DOP, ho deciso di utilizzare una ricetta per muffin… ma prima andiamo con ordine…

I formaggi Emmentaler e Le Gruyère presentano delle differenze specifiche: innanzitutto SOLO l’Emmentaler ha i famosi buchi!! Ha un sapore dolce e un colore giallo paglierino, è buonissimo tagliato nelle insalate e in abbinamento al miele è davvero gustoso!

Il Gruyère NON ha i buchi !!! Ha un colore chiaro e presenta un gusto salato con retrogusto piccantino. Buonissimo mangiato anche da solo, in versione fonduta è un inno alla gioia! 🙂

E in versione muffin è una coccola per il palato!

INGREDIENTI: ( 12 muffin )

– 2 uova medie;

– 220 g di farina 00;

– 1/2 bustina di lievito ( non vanigliato );

– sale e pepe q.b;

– 180 ml di latte parzialmente scremato;

– 50/60 ml di olio evo;

– 100 g formaggio Le Gruyère tagliato a pezzettini;

– 10 fettine tagliate un po’ spesse tagliate a pezzettini piccoli.

– crosta di pane tagliato grossolanamente

Iniziate con il prendere una ciotola capiente e sbattete le uova con il sale e il pepe. Aggiungete la farina setacciata con il lievito e mescolate. Versate l’olio e poi il latte poco alla volta e mescolate. Se vedete che il composto non è morbido, aggiungete ancora un po’ di latte ( poco alla volta ). Aggiungete il formaggio tagliato a pezzetti e mescolate.

Prendete una teglia da muffin e , dopo averla imburrata e infarinata, ( i pirottini non sono il massimo ), versate dentro il composto. Aggiungete sopra i pezzetti di salamino piccante e la crosta di pane sbriciolata.

Mettete in forno già caldo a 180° per 25 minuti. Sfornate, sformate e lasciate raffreddare su una gratellina…. Mettete in tavola e buon appettito!!

IMG_0933[1] IMG_0928[1] IMG_0929[1]

Con questa ricetta partecipo al contest #noiCHEESEamo – il 3° contest dei formaggi organizzato da Formaggi Svizzeri insieme a Peperoni e Patate

#noiCHEESEamo

Ciambelle cacao e nocciole

Tempo fa mi è arrivata una mail da Laura Ghini di Menabò Group, agenzia di comunicazione e marketing specializzata nel settore food, dove mi veniva spiegato di un progetto di comunicazione realizzato con contributo dei Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali per la promozione del consumo della nocciola italiana. Mi veniva chiesto se avevo voglia di partecipare a tale progetto con una ricetta che avesse come protagonista la nocciola…

E secondo voi, che cosa ho risposto?!?!? Certoooooo!

E ovviamente ho voluto partecipare con questa ricettina dolce, buona e delicata…

INGREDIENTI:

– 150 g di farina;

-120 g di margarina;

– 120 ml di acqua;

– 120 g di zucchero di canna;

– 70 g di cioccolato fondente;

– 30 g di cacao amaro;

– 100 g di nocciole;

– 2 uova;

– 2 cucchiaini di lievito per dolci;

In un pentolino mettete la margarina a pezzetti con lo zucchero e l’acqua. Scaldate il composto fino a quando la margarina non si sarà sciolta, spegnete il fuoco e mettete il tutto in una ciotola, aggiungete il cioccolato spezzettato e mescolate fino a che si è sciolto.

Prendete le nocciole e tritatele a mano in modo che rimangano pezzi piccoli ma non briciole. Unite al composto e mescolate.

Unite al composto la farina setacciata con il lievito e le uova e mescolate fino a ottenere un impasto omogeneo.

Riempite gli stampini a ciambella ( io ho usato quelli in silicone ) e infornate in forno già caldo a 160° e cuocete per 20/25 minuti.

Una volta pronti sfornate, lasciate raffreddare su una griglia e , una volta freddi, sformateli dagli stampini.Trasferiteli su una gratella, lasciateli raffreddare e spolverizzateli con zucchero a velo… e buon appetito!

ciambelle ciaqmbelli

Muffin con zucchine e stracchino probiotico di Nonno Nanni

E’ iniziata la collaborazione con Nonno Nanni ed io sono felice!

Sulla nostra tavola non è mai mancato: lo stracchino è sempre stato un prodotto consumato con gusto, con la sua morbidezza e la sua bontà.. ma con la collaborazione , mi sono arrivati altri prodotti da leccarsi i baffi: formaggini, stracchino, squaquerello, robiola… insomma tutte “cosine buone” come piacciono a me!

Nonno Nanni è una tradizione familiare nata con passione e la passione si sente ad ogni morso nei loro prodotti genuini e naturali…sì perché Nonno Nanni sta attento anche all’ambiente circostante mentre produce: infatti sono molte le iniziative messe in atto dall’azienda per un maggiore risparmio energetico ed una efficiente gestione dei residui della lavorazione del formaggio.

In questo periodo stanno portando avanti un progetto chiamato “Ricette green dai food blogger…in difesa dell’ambiente con Nonno Nanni” e sono ben felice di poter partecipare a questo progetto, dove viene chiesto di realizzare ricette eco-creative utilizzando i loro formaggi freschi e altri ingredienti a “km zero”.

Questa iniziativa è arrivata nel momento delle zucchine dell’orto… buone, fresche e genuine e sicuramente a km zero 🙂

Ho deciso di utilizzare lo Stracchino con Fermento Probiotico , un formaggio buono e morbidoso come piace a me, facile da abbinare in qualsiasi ricetta e dal sapore fresco… davvero una bella scoperta! Uno dei prodotti a marchio Nonno Nanni che partecipano all’iniziativa del Ministero dell’Ambiente per il calcolo della “Carbon Footprint”, un progetto per neutralizzare le emissioni di Co2

nonnofoto 1 RICETTA ( per 7/8 muffin ):

– 15/20 zucchine grigliate tagliate a pezzetti;

– 180 g di farina 00;

– 3 uova;

– 100 ml di latte;

– 100 ml di olio di semi;

– 125 g di stracchino con fermento probiotico di Nonno Nanni;

– sale e pepe;

– 1 bustina di lievito;

– olio piccante q.b

Grigliate le zucchine e tagliatele a pezzetti, avendo cura di lasciarne qualcuna intera

Prendete una ciotola e sbatteteci le uova con l’olio e il latte; aggiungete la farina, le zucchine grigliate tagliate a pezzetti, il sale e il pepe.

Mescolate bene il tutto e aggiungete lo stracchino a pezzetti, lasciandone un pezzo per la decorazione finale. Alla fine aggiungete il lievito e l’olio piccante: mescolate e assaggiate se vanno bene di sale.

Versate il composto negli stampi da muffin e ricoprite con un pezzettino di stracchino e una zucchina grigliata intera.

Infornate in forno già caldo a 180° per 30 minuti.

Una volta pronti sfornateli e lasciateli raffreddare su una teglia…e buon appetito!

Tiepidi o freddi sono squisiti!!

nonnofoto 2 (1) nonnofoto 3 nonnofoto 4  nonno

 

Muffins pere & cioccolato

Pera e cioccolato è un connubio di sapori davvero particolare.  Ero piuttosto indecisa se provarli o meno, ma poi mi sono fatta conquistare dalla curiosità.

La ricetta l’ho presa dal libro “Dolci al cioccolato” de Il Cucchiaio D’Argento e per quanto riguarda i miei gusti, la prossima volta devo mettere meno cioccolato fondente ( invece di  200 g ne bastano 100 ) . Il gusto è buono, particolare anche se ti convince dopo due morsi ..ripeto: forse per me era troppo deciso il gusto del cioccolato fondente,  era troppo presente rispetto a quello della pera, però è una gran bella ricetta. E poi con il fatto che manca il lievito,  non gonfiano e rimangono croccanti fuori e morbidi dentro.

Sicuramente da riprovare a Rifarsi!

INGREDIENTI ( 12 muffin ):

– 200 g di cioccolato fondente;

– 120 g di zucchero;

– 100 g di farina;

– 80 g di margarina ( la ricetta originale usa il burro );

– 2 uova;

– 1 pera William;

– 19 g di cacao amaro in polvere;

– 1 pizzico di sale

Prima di tutto mettete a sciogliere la margarina in un pentolino a fiamma bassa;  poi tritate finemente metà del cioccolato,  mettetelo in una ciotola e versateci sopra la margarina sciolta , unite o zucchero e mescolate finché il cioccolato non si è sciolto.

Aggiungete la farina setacciata con il cacao,  le uova sbattute, il sale, il cioccolato rimasto  tritato grossolanamente e la pera sbucciata e tagliata a dadini e mescolate il tutto . ( la ricetta dice di mescolare fino ad ottenere un impasto omogeneo,  ma omogeneo non verrà mai , quindi non vi spaventate se vi risulterà un ammasso grossolano e compatto ).

Suddividere il composto in 10 protoni e infornate in forno già caldo a 200^ per 20 minuti. Una volta pronti lasciateli raffreddare e… buon appetito!

foto 1 foto 4 foto 2 foto 3