Panino con petto di pollo

….Questa non è una ricetta e non voglio nemmeno farla passare come tale, ma è stato un modo diverso per me per mangiare il petto di pollo che praticamente devo mangiare ogni settimana. Sto seguendo una dieta ed è prevista, una volta alla settimana, la carne bianca: ormai non so più come cucinarla e ogni volta mi devo inventare qualcosa di nuovo…e stasera mi sono fatta il panino!  Sì ok il pane non è proprio l’ideale in una dieta lo so, ma ogni tanto uno strappo lo si può anche fare! 😀

La gratella non ce l’ho e quindi dopo aver fatto riscaldare una padella, ho tagliato a pezzetti il petto di pollo e l’ho messo a cuocere, senza olio, a fuoco vivo. Sale e pepe e continuo a rigirarlo. Ho fatto riscaldare due fette di pane, ho tagliato un pomodoro a fette e l’insalata a listarelle. Ho preso una fette di pane, ho messo i pomodori e l’insalata ed ho condito con sale e olio ( poco ) e sopra ho messo i pezzetti di pollo pronti.

Se volete metteteci dentro un po’ di maionese… sicuramente avrà più gusto!

E la prossima settimana come lo mangio? Mi date qualche idea?

 

Ciambella al cacao amaro e….

Buongiornoooooo e buona settimana! Siamo a martedì e devo dire con assoluta certezza e convinzione che HO BISOGNO DI FERIE!….Ultimo periodo di scuola e ultimo periodo massacrante di compiti e interrogazioni ed è in questi momenti che penso che avrei bisogno di giorni di 48 ore per stare dietro a tutti….maremma maremmina! ….comunque…non pensiamoci, mettiamo un sorriso sul viso e ripartiamo!….Le ferie arriveranno e saranno godute al massimo!

Domenica ho fatto il dolce….ormai è il mio ruolo….ed ora m’è presa la fissa con le ciambelle….una volta solo a pensarci ne avevo il terrore: non so perché, forse per la forma, per lo stampo…boh…ora invece mi divertono…

Questa è con il cacao amaro e goccioline di cioccolato fondente….e l’immancabile granella di zucchero che dà quel gusto in più senza renderlo troppo dolce…CI GARBA!

Vi lascio la ricetta !

Buona giornata a tutti!

INGREDIENTI:

  • 200 g di farina 0
  • 3 uova
  • 120 g di zucchero
  • 90 ml di olio di semi
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 100 ml di latte
  • 60/80 g di cacao amaro
  • granella di zucchero q.b
  • pizzico di sale
  • gocce di cioccolato q.b

Prendete una ciotola e metteteci uova, zucchero e pizzico di sale. Sbattete finché non avrete un composto chiaro e voluminoso. Aggiungete l’olio e mescolate; poi versate la farina setacciata al lievito e mescolate. Aggiungete il latte e il cacao amaro e mescolate finché il cacao non sarà perfettamente incorporato agli altri ingredienti senza fare grumi .

Prendete lo stampo da ciambella imburrato e infarinato, versate un po’ di composto dentro, distribuite sopra le gocce di cioccolato e aggiungete il composto rimasto distribuendolo a ricoprire le gocce. Mettete la granella nella quantità che volete, infornate a forno già caldo a 180° per 35 minuti ( prova stecchino mi raccomando! )… fate raffreddare e buon appetito!

                                                                                                 

Bucce di baccelli all’olio

E’ tempo di baccelli nell’orto del babbo…

Io non li ho mai particolarmente amati, anzi, se devo essere sincera, non mi sono mai garbati. Poi il babbo ha voluto seminarli, dato che ne va matto: se li è curati, annaffiati, li controllava tutti i giorni fino a quando sono nati e cresciuti… “Ovvia Vale, assaggiali…l’ha coltivati il babbo” così mi diceva la mi mamma… “oh proviamo” pensavo io… beh, da quando li ho assaggiati, li ho mangiati in tutti i modi…e questa che vi presento oggi, è l’ultima idea di cucinarli… anzi no, della serie non si butta via nulla, di cucinare le bucce!

Sono davvero buone e sinceramente non l’avrei mai creduto! Ovviamente è stata la mamma: penso che abbia visto una ricetta del Picchi a Geo&Geo.. e dato che ha sempre dato ricette gustose, è stata rifatta!

Icché bisogna fare? in pratica si prendono i baccelli, si svuotano e le bucce ( quante volete voi ) le mettete a lessare in una pentola di acqua ( senza sale ). Una volta pronte ( di solito 10 /15 minuti ) le scolate, le tagliate a pezzetti più o meno grandi  e li mettete in una padella con dentro un po’ d’olio d’oliva. Aggiungete sale e pepe e fate cuocere un pochino, proprio il tempo di fargli assorbire un po’  di olietto…

Rimarrete stupiti da quanto vi garberanno !

IMG_3140