Crumble alle mele con uvetta e frutti di bosco disidratati

Buoooooooongiornoooo!

Dopo il diluvio universale di ieri, oggi piove e quello che ho pensato dopo il consueto “che palle”…”beh almeno mi lava la macchina! “: bisogna sempre guardare il lato positivo delle cose!! SEMPRE!!

L’autunno è arrivato, il camino è acceso e il riscaldamento fa tutto il resto ….Si prova a fare le caldarroste con le castagne che si riesce a trovare ( più o meno belle…ma non troppo buone), si fanno le prime fette arrostitesul fuoco e ci si coccola sul divano con la copertina bella pesante!

I miei corsi procedono e sto già pensando ad altri corsi: stimoli, stimoli e ancora stimoli 🙂

Domenica scorsa non ho fatto niente di cioccolatoso… ma qualcosa di caldo e coccoloso… Di mele ne abbiamo in quantità e un dolce coccoloso è sicuramente il crumble alle mele! aaaahhh che goduria…caldo, buono e rassicurante!

Mi è venuto un po’ troppo dolce perché ho esagerato con lo zucchero di canna che ho voluto mettere sopra eheheheheh, ma è stato gustato con piacere!

IMG_1049[1]

INGREDIENTI ( per 5 cocotte ):

– 5 mele di media grandezza;

– 50 g di zucchero;

– un pochino di vin santo, giusto quel tanto per dargli un po’ di gusto;

– frutti di bosco disidratati q.b.;

– uvetta q.b;

INGREDEINTI PER IL CRUMBLE:

– 90 g di farina 00;

– 60 g di zucchero di canna;

– 60 di margarina fredda di frigorifero a pezzetti ( o burro );

– 1/2 bustina di vanillina

Iniziate con lo sbucciare e tagliare ( togliendo il torsolo ) le mele a pezzetti, metteteli in una padella con l’uvetta, i frutti disidratati e lo zucchero. Accendete il fuoco al minimo sotto la padella e mescolate. Aggiungete un po’ di vin santo e mescolate e fate cuocere per 10 minuti, mescolando in modo che il sapore si amalgami al tutto.

Lasciate riposare dentro la padella.

Nel frattempo prendete una ciotola un po’ capiente e aggiungete la farina, la vanillina , lo zucchero di canna e i pezzetti di margarina ( o burro ) e iniziate a lavorare con la punta delle dita abbastanza velocemente in modo da formare un composto ” sbricioloso ” .

A questo punto prendete le cocotte e , dopo averle imburrate e infarinate, mettete dentro le mele con uvetta e frutti disidratati e coprite con il crumble.

Mettete in forno già caldo a 180° per 40 minuti e servite tiepido!

IMG_1047[1] IMG_1046[1]

Biscotti corn flakes e uvetta senza pinoli

Devo essere sincera: mi sto °sdando° in cucina e la cosa mi garba un sacco..Passo la giornata a sperimentare tra i fornelli e mi diverto.. Vi avviso: ne vedrete di tutti i colori! Ihihihihih!

Però il primo amore non si scorda mai: dopo tanto salato, dopo tante verdure, oggi una ricetta dolce.

Una ricetta che non ho mai messo in pratica, forse perchè è sempre stata mia mamma a farla, ma in sua mancanza, le mie manine sono state felici di °operare° 🙂

Di solito questi biscotti hanno i pinoli… io non li ho messi, perchè puntualmente qualche pezzetto si incastra nei denti e diventa davvero uggioso, quasi noioso perchè non ha nessuna voglia di staccarsi…

Ecco, dopo questa immagine un po’ naif ma vera, passo alla ricetta…

INGREDIENTI:

– 160 g di farina 00;

– 100 g di margarina;

– 2 uova;

– 70 g di zucchero;

– un pizzico di sale;

– due manciate di corn flakes ( a discrezione vostra );

– 50 g di uvetta;

– 1/2 bustina di lievito

Iniziate con lo sciogliere la margarina.

Prendete una ciotola e mescolate le uova con lo zucchero, aggiungete la margarina e il pizzico di sale e continuate a mescolare; mettete dentro la farina e il lievito. Dopo aver mescolato un pochino aggiungete l’uvetta ( io non l’ho bagnata perchè era abbastanza morbida ) e i corn flakes e mescolate delicatamente per amalgamare il tutto.

Prendete la teglia da mattere in forno ( che nel frattempo avrete messo a 180 gradi ), ricopritela con carta da forno.

Con il composto ottenuto fate delle palline con l’aiuto di due cucchiaini e ponetele sulla teglia abbastanza distanziate. Infornate per 20/25 minuti, lasciate raffreddare e spolverate con zucchero a velo. Buon appetito!

 

foto 3-9 foto 2-15 foto 1-15

Muffins alle noci, uvetta e pere

Suona la sveglia. E’ venerdì e fuori piove.

La voglia di alzarsi è ben poca: come si sta bene sotto le coperte belle calde!! Decido di alzarmi, dopo aver guardato e riguardato l’ora e dopo essermi IMPOSTA di muovere gambe e chiappe… oioi come mi sto antipatica quando esce il mio lato responsabile … uff!

Mentre c’è in atto tutta questa operazione , le mie mani iniziano a frizzare… mmmm…non è un buon segno…qui urge CUCINARE…e anche di corsa, altrimenti rimango con l’uggia tutto il giorno.. allora sì che non mi reggo!

E quindi , icchè si fa con questo tempo? Ovviamente Muffins!!! Yeeee!!!

Quindi, fatta colazione con Toby ( ebbene sì, c’è chi fa colazione con i figli, mariti o fidanzati,,, io faccio colazione con il mio cane! ) mi sono messa subito all’opera!

INGREDIENTI ( 12 muffins ) :

– 180 g di farina 00;

– 50 g di farina integrale;

– 1 uovo;

– 100 g di margarina;

– 2 cucchiai di zucchero;

– 3 cucchiaini di lievito per dolci;

– 50 g di uva sultanina;

– 1 pera;

– 200 ml di latte; ( + eventualmente altro latte per ammorbidire la consistenza )

– 3 cucchiai di Porto;

– 50 g di gherigli di noci tritati grossolanamente;

– 1 pizzico di sale

Tagliate a pezzetti la pera e mettetela, insieme all’uvetta, in una ciotolina con i 3 cucchiai di Porto, mescolate e lasciate ammorbidire.

Sciogliete la margarina in un pentolino e una volta tiepida, mettete e amalgamate insieme il latte.

In una ciotola sbattete l’uovo e aggiungete il latte e la margarina; mescolate il tutto. Tutto questo andate ad aggiungerlo in una ciotola dove avrete setacciato le due farine con il lievito, avrete aggiunto lo zucchero e il sale e avrete mescolate il tutto. Mescolate bene tutti gli ingredienti e aggiungete l’uvetta, le pere e i gherigli di noci tritati grossolanamente. Mescolate. Se il composto ottenuto vi sembra troppo compatto aggiungete un poco per volta il latte finchè non avrà raggiunto la consistenza ammorbidita.

Accendete il forno a 200^ , riempite i pirottini di carta con il composto e, se volete, aggiungete sopra un po’ di zucchero di canna. Mettete in forno per 25/30 minuti , fate raffreddare e…buon appetito!

foto 1-7 foto 4-4 foto 2-6

Strudel integrale alle mele e frutta secca

E’ il periodo della frutta secca…

Ho usato tutto quello che si poteva seccare, ma mi mancava un frutto per il quale da piccina andavo matta… da piccina perché ora è raro trovare di quelle buone, succose, saporite… Sto parlando delle albicocche!! Ebbene sì, ne avevo comprato una scatolina e l’avevo lasciata in dispensa, ma sabato ho deciso che era giunto il momento di utilizzarla!

E cosa si può fare mettendo anche le albicocche secche?…. ehm… ehm… muffins? no, non è tempo da muffin… Torta rovesciata…uff, no… e allora con questo freddo… un buonissimo STRUDEL! Oh yeah!

E a questo giro provo a farlo integrale! Tutte scuse per mangiarne una fetta in più senza avere sensi di colpa ! ihihihihihihihih

Il risultato? Devo dire che … mi piace e mi ha soddisfatta! Brava Vale! Mi do la pacchetta sulla spalla da sola! 😉

INGREDIENTI:

– 250 g di farina integrale;

– 50 g di margarina;

– 1 uovo;

– 1 pizzico di sale;

– acqua q.b;

– 4/5 mele delicious;

– uvetta q.b;

– prugne secche q.b;

– albicocche secche q.b;

– mandorle a scaglie q.b

– 2 cucchiai di zucchero di canna;

– scorza grattugiata di limone;

– 3 cucchiai di marmellata all’albicocca;

– 2 o 3 cucchiai di Porto

Innanzitutto tagliate a pezzetti le albicocche secche e le prugne secche e mettetele, insieme all’uvetta, in una ciotola con due o tre cucchiai di Porto e lasciate riposare il tutto.

Sciogliete la margarina a bagnomaria.

Preparate la pasta strudel mettendo la farina in una ciotola insieme all’uovo, alla margarina sciolta a bagnomaria, al sale e la buccia grattugiata del limone. Mescolate il tutto aggiungendo l’acqua un po’ per volta, finché non avrete ottenuto un composto liscio e omogeneo. Fate una palla e mettetela a riposare per 30 minuti coperta con un canovaccio.

Nel frattempo tagliate e sbucciate le mele a pezzetti più o meno piccoli e metteteli nella ciotola insieme all’uvetta, alle prugne e alle albicocche. Aggiungete le scaglie di mandorle e 3 cucchiai di marmellata di albicocche e mescolate il tutto. ( E’ buonissimo!! )

Passata la mezz’ora prendete la pasta strudel e e stendetela molto fine. Prendete una teglia da forno, stendete la carta forno e sopra questa stendeta la pasta strudel , mettete nel mezzo il ripieno di frutta secca e mele e chiudete nel mezzo e ai lati. Spennelate con un uovo sbattuto.

Mettete in forno già caldo a 180° per 40/ 45 minuti… sfornate, lasciate raffreddare, spolverate con zucchero a velo e… Buon appetito!

foto 3-3 foto 4-4 foto 5foto 2-2

Con questa ricetta partecipo al contest “Festeggiamo insieme il mio CompleBoog” di I Biscotti della zia

e al contest di “Colors and Food: Colors&Food: Bianco , Inverno, Comfort food”

Plumcake semi integrale con frutta secca

Ormai si sa, in casa mia piace molto il plumcake…

Non so perché, ma si fa mangiare bene: una fetta ti soddisfa, per merenda è stuzzicante, per bloccare un languorino è speciale…

A questo giro ho provato la farina integrale… e il risultato mi sembra decisamente buono.

La ricetta, trovata su internet, è stata modificata per quello che si trovava in dispensa… Chiedo scusa, ma non ricordo più la fonte 🙁

INGREDIENTI:

– 100 g di farina integrale;

– 200 g di farina “00”;

– 2 uova;

– 150 g di zucchero;

– 50 ml di olio di girasole;

– 150 ml di latte parzialmente scremato;

– 1 bustina di lievito per dolci;

– la scorza grattugiata di limone ( q.b. );

– un pizzico di sale;

– uvetta q.b;

– prugne q.b;

– fichi secchi q.b;

– cioccolato fondente ( mezza tavoletta) tagliato a pezzettini;

– zucchero di canna per guarnire

Mettete l’uvetta e i fichi secchi tagliati a pezzetti in una ciotolina e bagnateli con un po’ di liquore ( io ho usato un brandy invecchiato) e lasciateli a riposo ( io ho messo due cucchiaini e poi ho mescolato bene ).

Mettete le uova in una ciotola e montatele con lo zucchero finché non diventano chiare e spumose (io ho usato lo sbattitore elettrico ), aggiungete l’olio, il sale e la scorza grattugiata del limone. Continuate a mescolare.

Aggiungete poco alla volta e alternandola con il latte, il mix delle due farine con il lievito, in modo da regolarsi con la morbidezza dell’impasto. Aggiungete a questo punto i pezzetti di cioccolato fondente e mescolate.

Prendete l’uvetta e i fichi secchi, passateli in un po’ di farina e aggiungeteli al composto, mescolando.

Prendete lo stampo per il plumcake, foderatelo di carta da forno e versate all’interno il composto ottenuto; prendete le prugne secche, tagliatele a pezzetti e mettetele sopra l’impasto che poi andrete a cospargere con lo zucchero di canna.

Mettete in forno già caldo a 180° per 40/50 minuti abbondanti. Fate sempre la prova stecchino.

Sfornate, lasciate raffreddare e … buon appetito!

foto 1 foto 2-2 foto 1-1 foto 3-1foto

La mia torta della domenica: plumcake fichi secchi e cioccolato

Il plumcake è uno di quei dolci più richiesti in casa mia… specialmente da quando lo faccio con la farina di farro.

Fichi secchi e cioccolato sono gli ingredienti dominanti… nient’altro… ma, insieme al gusto del farro, regalano un sapore particolare al palato che fa festa ad ogni morso 🙂

INGREDIENTI:

– 250 g di farina di farro;

– 2 uova;

– 90 g di zucchero di canna ( più quello da mettere sopra );

– 30 ml di olio evo;

– 100/150 ml di latte parzialmente scremato;

– 1 pizzico di sale;

– 1 bustina di lievito;

– fichi secchi q.b.;

– uvetta q.b.;

– gocce di cioccolato

Iniziate a tagliare a pezzetti un pò di fichi secchi ( circa una ventina ) e mettete in ammollo in una ciotola d’acqua l’uvetta per ammorbidirla.

Prendete le uova e lavoratele con lo zucchero di canna, finchè non diventano chiare e gonfie. Aggiungete a filo l’olio, il pizzico di sale e mescolate il tutto.

Aggiungete la farina con il lievito, alternandola con il latte e mescolate piano; aggiungete a questo punto i fichi secchi e l’uvetta strizzata passata nella farina ( in modo che non si depositi sul fondo ).

Mescolate il tutto e mettete il composto in uno stampo da plumcake ( imburrato e infarinato o con la carta forno ), cospargete sopra un pò di zucchero di canna e infornate a 180° per 40 minuti.

Sformate, lasciate raffreddare e …buon appetito!

foto 1 (1) foto 2 (1) foto 3 foto 4

Plumcake al farro e vincitori del contest

Buondì buondì!

Lunedì mattina… cielo grigio, aria non proprio estiva, sonno e chi più ne ha, più ne metta … ma bisogna attivarsi…ma è diuuuuuura! 😀

Ieri ho sfornato questo plumcake e la cosa più soddisfacente sono stati i complimenti da parte di mamma e babbo… Mia mamma mi ha detto ” Fai corsi, divertiti, conosci gente…ma io preferisco..no, a me piacciono i tuoi dolci , come li fai tu…” e mio padre ( dopo aver addentato un pezzo di plumcake ) ” Non hai niente da imparare da nessuno… sei davvero brava” e queste sono frasi che mi hanno fatto diventare alta 2 metri 😀

Per questo plumcake sono stati utilizzati nocciole, noci, fichi secchi e uvetta…ho messo tutta la famiglia a lavorare, cane compreso ( lui osservava che tutto fosse fatto alla perfezione! )… Un sapore buono, anzi ottimo… un gusto che ti lascia la bocca soddisfatta e pulita… una bontà sia calda che fredda !!

INGREDIENTI:

-250 g di farina di farro;

– 100 g di zucchero di canna; ( più quello per decorazione )

– 2 uova;

– 50 ml di olio di semi ( io 30 ml di evo );

– 150 ml di latte ( io parzialmente scremato );

– la buccia grattugiata di mezzo limone ( a occhio );

– 1 pizzico di sale;

– 1 bustina di lievito;

– noci q,b ( dipende dai gusti )

– nocciole q.b

– fichi secchi q.b

– uvetta q.b

Iniziate nel tagliare a pezzetti piccini 15/20 fichi secchi, a sgusciare 15 noci e nocciole e a mettere in ammollo un pò di uvetta; tritate insieme nel tritatutto un pò di noci e nocciole, lasciandone poche intere.

Prendete le uova e lavoratele con lo zucchero di canna, finchè non diventano chiare e gonfie. Aggiungete a filo l’olio, il pizzico di sale, la buccia grattugiata del limone e mescolate il tutto.

Aggiungete la farina con il lievito, alternandola con il latte e mescolate piano; aggiungete a questo punto il trito di noci e nocciole e mescolate per far amalgamare il tutto, i fichi secchi e l’uvetta strizzata e passata nella farina ( in modo che non si depositi sul fondo ).

Mescolate il tutto e mettete il composto in uno stampo da plumcake ( imburrato e infarinato o con la carta forno ), cospargete sopra un pò di zucchero di canna e infornate a 180° per 40 minuti.

Sformate, lasciate raffreddare e …buon appetito!

E con questa ricetta aderisco alla nuova raccolta Progetto Mondo Mlal , perchè nessuno mangi più da solo!

Con questa ricetta partecipo al contest “Sapori d’autunno” di Beatitudini in Cucina

 

foto 1 (5) foto 2 (7) foto 3 (8) foto 2 (6) foto 3 (7) foto 1 (1)(2) Ed ora passiamo al contest!

Ringrazio tutte le partecipanti e invito i vincitori a mandarmi i loro dati di spedizione all’indirizzo mail lecosinebuone@hotmail.it

1) Crostatine di farina di riso, ricotta e amarene di Un cestino di ciliege

2) Cupcakes gianduia e contreau di 6maniincucina

3) Mousse di pesche al Porto e granella di amaretti di La cucina di Stagione

4) Biscotti friabili al cacao di Una V nel piatto

5) I Cucciddati di A tavola siculamente

Vincitore di Facebook

1) Dolcetti con farina di mandorle di Eugenio Converso

Ringrazio TUTTI ma proprio TUTTI per aver dimostrato grande interesse e partecipazione al contest e per chi è arrivato tardi e non ce l’ha fatta…dico solo… ci vediamo presto! 🙂

Buona giornata a tutti!

Io e lo Strudel!

Ieri pomeriggio c’era un tempo da lupi: temperatura esterna parecchio bassa, tuoni, lampi, pioggia e grandine… sola in casa e con il forno che mi diceva: “allora?!?!?!?”…eh, allora… allora con questo tempo si fa, o meglio, si prova a fare lo Strudel!

Era parecchio tempo che avevo voglia di farlo, ma l’ho sempre associato a tempo da inverno e ieri era la giornata giusta per sperimentare!

Mi sono anche divertita a farlo. Alla fine è semplice, abbastanza veloce ed è una goduria sentirne il profumo quando è in forno!

…Il risultato? Beh…non sentendo nessun commento da parte del babbo, nè positivo nè negativo, mi sono un attimino preoccupata, ma quando ho visto che ha ripreso una seconda fetta, mi sono sentita crescere di un metro! Le foto parlano da sole!

INGREDIENTI:

150 gr di farina 00

120 gr di zucchero

70 gr di burro ( io ne ho messo 50 gr perchè avevo solo quello )

1 uovo

4/5 mele

40 gr di pinoli

50 gr di uvetta

3 fette di pancarrè

marmellata di arance ( o come più vi piace )

cannella q.b.

1 bustina di vanillina

uovo per spennellare

zucchero a velo per guarnire

In una ciotola lavorate la farina con l’uovo, il burro fuso, 20 gr di zucchero e 3 cucchiai di acqua. Impastate a lungo e con energia, finchè otterrete un impasto liscio ed elastico: formate una palla e lasciate riposare la pasta a temperatura ambiente sotto un asciughino.

Mentre la pasta è a riposo, prendete una ciotola e metteteci dentro le mele sbucciate  e tagliate a cubetti, lo zucchero rimanente, la cannella, i pinoli, l’uvetta fatta rinvenire nel rum, le fette di pancarrè passate al tritatutto, la vanillina e i 3 cucchiai di marmellata e amalgamate bene tutti gli ingredienti.

Riprendete la pasta e iniziate a lavorarla con il mattarello: stendetela in modo fine e datele una forma rettangolare( se si dovessero formare dei buchini, non vi preoccupate: il risultato sarà sempre ottimo!): nel mezzo della pasta metteteci il composto di mele e chiudete la sfoglia sia sopra che ai lati che dovranno essere ben chiusi per non far uscire il composto durante la cottura ( …tanto un pò esce sempre 😉 ).

Mettete in una teglia la carta forno e mettete il vostro strudel sopra, facendo attenzione a non romperlo durante il passaggio.

Spennellate lo strudel con un uovo leggermente sbattuto e mettete in forno a 180° per 45 minuti. Una volta pronto, lasciate intiepidire e spolverizzate con zucchero a velo e….buon appetito!

N.B.: cliccate sulle foto… rendono meglio l’idea!

foto-5 foto-7 foto-6

foto

Il tortino che divenne un muffin!

<< Vale senti, ma quella mela renetta ti serve?>> mi ha chiesto oggi la mia mamma prima di pranzo… La guardo titubante come per dire “aspetta che ci penso”, ho pensato in un nano secondo a cosa mi sarebbe potuta servire ed ho risposto << Sì, in qualche modo la uso!>>

Sapevo di aver preso da qualche parte una ricetta ( l’ennesima ) con la mela dentro, ma non ricordavo se gli ingredienti c’erano tutti oppure se mancava qualcosa… Ho preso il mio quaderno delle ricette ed ho iniziato a sfogliare; ed eccola lì, bellina nella sua pagina, scritta in modo veloce ma capibile: la guardo ed ho tutto quello che mi serve…peccato che sia la ricetta di una tortina… e vabbè, l’abito non fa il monaco..e quindi…magia magia… diventerai un muffin!

Il risultato è stato ottimo, il profumo inebriante, la consistenza in bocca sublime….

Un vero toccasana per lo spirito, il corpo e le papille gustative!

INGREDIENTI:

1 mela

175 gr di farina integrale

125 ml di succo di mela

100 gr di zucchero di canna

1 uovo

2 cucchiai di uvetta

1 cucchiaio di pinoli

2 cucchiai di olio di semi

1 bustina di lievito vanigliato

cannella q.b.

Sbucciate la mela e tagliatela a fettine sottili ( lo potete fare anche alla fine ). In una ciotola mescolate tutti gli ingredienti, tranne la mela, facendo attenzione a non formare grumi. Prendete la vostra teglia da muffin, disponete i pirottini ( io non l’ho fatto perchè li avevo finiti e quindi ho imburrato poco il fondo e le pareti e messo un pochino di farina …non si sa mai che si attaccassero ) e versateci dentro il composto ottenuto per 3/4. A questo punto mettete sopra, facendo un pò affondare, le fettine di mele.

Mettete in forno per 30 minuti a 180°; una volta cotte mettete sopra un pò di zucchero di canna o granella di zucchero, fate raffreddare e …buon appetito!

ImmagineImmagine

 

Con questa ricetta partecipo al contest di La Forchetta..nel brodo

 

banner